Wiplanet baseball Montefiascone, buon pareggio a Paternò

NewTuscia – MONTEFIASCONE – Buon pareggio del WiPlanet nella lunga trasferta in Sicilia. Nonostante il viaggio notturno, nel pomeriggio di sabato la squadra giallo-verde surclassa i secondi in classifica, che finora avevano perso solamente con il Nettuno, ma subisce nell’incontro di sabato mattina.

La vittoria 13 a 1 nella prima partita inizia dalla giornata dominante di un grande Maurizio Andretta sul monte (7RL, 2 BVC, 3BB, 12K), continua con l’ottimo rilievo di Michele Carletti (1RL, 1BVC, 1BB), è sostenuta da una difesa attenta (un solo errore) e conquistata da un attacco aggressivo; 12 valide (contro 3 del Paternò), con Vaglio con 3 su 5 (5 su 9 nella giornata), e 2 valide per Gentili, Bruno (rientrato dall’infortunio), e Pacchiarotti. Va sottolineato che la prestazione del monte assume ancora maggiore rilievo, se si pensa che è stata ottenuta contro il secondo attacco del campionato (altissima la media squadra, 319), con 4 battitori nei primi 10 della classifica.

Come purtroppo è successo in tutte le vittorie di quest’anno, la squadra giallo-verde non riesce a conservare lo stesso livello di tensione e determinazione nella seconda partita, dove, con una strana coincidenza, subisce lo stesso 13 a 1, concedendo al Paternò ben 15 valide (contro le 7 del WiPlanet) con nuovamente 3 errori (solo 1 per i siciliani). La differenza è venuta dal monte (e dagli attacchi): mentre il cubano Hernandez (7RL, 7BVC, 0BB, 9K) lasciava poco ai falisci, la difesa non sosteneva Matteo Carletti (3,2RL, 9BVC, 1BB, 2K) commettendo nel 2° inning ben 3 gravi errori, che consentivano al Paternò di segnare 2 punti, diventati poi 9 alla fine del 4°. Senza Morese per motivi di lavoro, Lanzi poneva solo un leggero freno alla potenza delle mazze siciliane (2,1RL, 6BVC, 2BB, 0K), mentre l’attacco segnava al 6° il punto della bandiera.

Obiettivo il commento del manager Licciardi: “La prima è stata una partita di qualità dove il collettivo ha alzato la voce contro la seconda in classifica, riuscendo a incastrare intorno a un Andretta perfetto una No hit fino al 7 inning. Un attacco cinico e una difesa perfetta, chiaro risultato di una prestazione maiuscola che sorprende letteralmente i Siciliani prima del limite. Ottimo 8 inning del rilievo Michele Carletti.

Totalmente diverso l’approccio di gara due; troppe sbavature difensive e calo totale dei ragazzi, che non riescono a fermare le mazze siciliane sostenute dal buon partente Hernandez.

Spazio per i giovani Marianello e Gasparrini (buonissimo linedrive purtroppo preso al volo dal 3ª base) che fanno ben sperare per il futuro.

Personalmente sono molto soddisfatto della prestazione di gara 1 da dove dobbiamo ripartire per costruire il giusto approccio e la giusta mentalità,

Peccato per non aver raccolto domenica scorsa la vittoria che oggi ci avrebbe dato la 3 posizione in questa particolare stagione.

Un grazie alla Società tutta per la fiducia che mi è stata data e per tutta la professionalità e passione messa in questa stagione.”

L’altro incontro Nettuno – Lastra a Signa, è stato rinviato per l’allerta arancione e non è fissato il recupero, vista la ininfluenza sulla classifica e il programma dei play-off per la promozione, che domenica 10 vedono già la squadra tirrenica, che merita la A1, ospitare il Modena per le prime due partite dei play-off.

 

 

CLASSIFICA FINALE SERIE A2 – GIRONE D
Squadra PG PV PP %
Nettuno 1945 14 13 1 929
Red Sox Paternò 16 12 4 750
Jolly Roger Grosseto 16 6 10 375
WiPlanet Montefiascone 16 5 11 313
Lancers Lastra a Signa 14 2 12 143