Roma, Tidei (Iv): Progetto casa rifugio Cassia deve andare avanti

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. “Durante un sopralluogo della presidente di Telefono Rosa in uno degli immobili messo a bando dal Comune di Roma e dalle Regione Lazio per scopi sociali in zona Cassia, un gruppo di residenti ha protestato contro un centro per le donne vittime di violenza, sostenendo che la presenza di questo centro deprezza le case e crea problemi.
E’ un atteggiamento inaccettabile, che offende e umilia le donne vittime di violenza e mortifica il lavoro di tutti coloro che ogni giorno si dedicano alla cura di queste vittime. Il progetto della casa rifugio deve andare avanti”. Lo dichiara, in una nota, la consigliera regionale del Lazio Marietta Tidei (Italia Viva).