Imprese: Virginia Raggi e Riccardo Di Stefano ospiti gruppo giovani imprenditori di Unindustria

Natalizia: “Bene la candidatura di Roma a sede dell’Agenzia Europea per la Ricerca Biomedica, noi Giovani Imprenditori pronti a sfide ambiziose”

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. Virginia Raggi, Sindaca di Roma e Riccardo Di Stefano, Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria, insieme al Presidente di Unindustria Filippo Tortoriello, sono stati gli ospiti d’onore del Consiglio Direttivo del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria che si è riunito oggi a Roma presso la sede romana di Via Andrea Noale.

“Roma è una città unica al mondo e merita di essere trattata come un unicum e non al pari di tutte le altre città – ha dichiarato Giulio Natalizia Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria – Noi Giovani Imprenditori di Unindustria siamo consapevoli che le criticità sono tante e per questo siamo a disposizione per affrontarle e là dove possibile superarle per far tornare ad essere Roma quella che per tutti è, cioè la Città più bella del Mondo. È ovviamente una sfida complessa, ma molto difficile, che si vince solo se remiamo tutti insieme dalla stessa parte. Occorrono grandi progettualità, visione, tempo, chiarezza di intenti, impegno costante e naturalmente soluzioni innovative. Sono lieto, quindi, che la sindaca Virginia Raggi abbia raccolto il nostro invito a partecipare al confronto odierno, nell’ambito dei lavori del nostro Consiglio Direttivo. Molti di noi, come imprenditori di seconda e terza generazione, vivono ogni giorno in azienda la sfida del cambiamento, sfida che la Sindaca si è trovata ad affrontare alla guida di questa città: un dialogo tra le parti, quindi, può contribuire a rendere la città eterna anche più attrattiva e a misura di giovane. Quella di oggi è stata per noi l’occasione di ascoltarla e presentarle la nostra progettualità “(T)here: lavoriamo al futuro di Roma”.

La presenza qui anche di Riccardo Di Stefano, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria, è la dimostrazione di come i giovani imprenditori di tutta Italia guardino con attenzione alle sfide del cambiamento che passano anche attraverso il rilancio della nostra splendida Capitale. Alla Sindaca di Roma abbiamo offerto non solo il nostro sostegno ma anche possibili soluzioni per ritornare a crescere, identificando assi di miglioramento fondamentali affinché i giovani talenti, non solo del mondo dell’imprenditoria, restino ed investano nel nostro territorio. Roma deve diventare più attrattiva, internazionale, sostenibile, interconnessa, innovativa e digitalizzata, attraverso investimenti in infrastrutture sia materiali che immateriali. Noi Giovani Imprenditori siamo i primi a credere in questo tipo di città perché è nel nostro dna guardare quotidianamente al nostro futuro e a quello delle nostre aziende, ma per realizzare la “Capitale dei prossimi 20 anni” è necessario lavorare in maniera sinergica ed in stretta collaborazione con le Istituzioni, prima fra tutte il Comune di Roma. Solo così riusciremo a vincere sfide sempre più ambiziose, che possano far crescere la nostra città-regione. In questa direzione siamo felici che in un momento particolare la Sindaca abbia sottolineato che Roma Capitale, sede di strutture sanitarie di livello assoluto e di Università di fama riconosciuta, rappresenti la candidata ideale per ospitare la nuova sede dell’Agenzia Europea per la Ricerca Biomedica. E’ per questo che ancora ringrazio la Sindaca Virginia Raggi di questo confronto aperto, proficuo e costruttivo”.

Dopo le difficoltà dovute alla pandemia, vogliamo garantire un nuovo slancio alla città. Per farlo puntiamo su una miscela di ingredienti diversi ma complementari: innovazione, semplificazione, sostenibilità, cultura e istruzione, rigenerazione urbana, digitalizzazione. Un percorso che intendiamo sviluppare tramite una profonda valorizzazione del tessuto economico composto dagli imprenditori romani e del Lazio. Si tratta di un patrimonio da preservare e rafforzare. In quest’ottica le idee e la creatività rappresentano leve determinanti. La ripartenza deve fondarsi sul dialogo tra pubblico e privato, fondamentale in tutti i settori. Dal confronto sulla visione di città possono nascere nuove forme di collaborazione, oltre quelle già in atto, per promuovere la Roma del futuro, una Capitale in grado di includere, di favorire l’occupazione dei giovani e delle donne, di riportare le persone e il lavoro al centro, per una crescita sostenibile del territorio e delle sue imprese”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

Durante i lavori del Consiglio Direttivo, i giovani imprenditori hanno ringraziato il Presidente di Unindustria Filippo Tortoriello, a conclusione del suo mandato, rendendogli omaggio per aver rappresentato in questi anni di presidenza un riferimento per tutto il gruppo, un sostegno importante ed uno stimolo continuo ad essere “protagonisti del futuro”.