Flaminia Civita Castellana: 100 anni e non sentirli

NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – La Flaminia Calcio Civita Castellana è pronta per festeggiare  lo storico traguardo dei cento anni del calcio locale e a presentare la nuova stagione sportiva alla città .

L’appuntamento è stato fissato per venerdì  25 settembre alle ore 18.30 nel chiostro della Curia Vescovile in piazza Matteotti.

Nel corso dell’appuntamento  saranno presentati i giocatori della rosa, lo staff tecnico e dirigenziale che prenderà parte al campionato di serie D e della Juniores Nazionale.

Verranno svelati anche i progetti che prenderanno forma nel corso dei prossimi mesi per celebrare il Centenario.

“ Sarà un giorno importante per la Flaminia – dice il presidente  Francesco Bravini – che  vogliamo condividere con tutti. Ci attende una stagione particolare, dove non mancherà come sempre l’impegno, l’organizzazione, la volontà di continuare nella costruzione di un progetto calcistico e sociale. C’è davvero tanta voglia di fare bene”.

L’apertura sarà riservata al logo del centenario, che caratterizzerà la prossima stagione sulle maglie della Flaminia calcio, ma anche su quelle delle altre società di calcio di Civita Castellana: Jfc, Calcio Civita Castellana e Sassacci.  “ll centenario rappresenta l’occasione migliore per celebrare il passato – ha detto il patron della Flaminia Augusto Ciarrocchi – ma anche per guardare al futuro con fiducia e passione. In questi anni ci siamo affermati  come un club che opera con programmazione e innovazione ed è una realtà moderna sia in campo sia fuori che ha investito senza snaturarsi e preservando un forte legame col territorio. Sono stati ottenuti risultati importanti e non caso ci apprestiamo ad affrontare per la tredicesima stagione di fila il campionato nazionale di serie D”.

La Flaminia Calcio ha inviato un messaggio di auguri per l’inizio stagione ad Alessandro Tuia che torna a giocare in serie A con la maglia della neo promossa Benevento e a Leonardo Sernicola che affronterà una nuova stagione in serie B con la casacca della Spal. I due sono attualmente  le punte di diamante del calcio civitonico e sono tifosi della Flaminia.

“ L’ingresso in campo significherà per voi l’inizio di una nuova avventura che custodisce in sé l’essenza di un passato considerevole e intenso – glia  ha scritto  il presidente  Francesco Bravini – siete giunti a questi traguardi  percorrendo una strada  a volte in salita. Ora giocate su palcoscenici importanti e per tutti noi siete un vanto.  Date anima e cuore per la vostra squadra senza risparmiarvi mai e con la determinazione di chi crede in un progetto. Il  tempo ha dimostrato di voler bene agli atleti seri e di saperli ricompensare e farli sentire protagonisti. Un grande abbraccio”