NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo.
“Le perquisizioni legate al caso Open erano illegittime. Lo dice la Cassazione, quindi nessuna difesa di parte o d’ufficio. Dopo mesi di fango e accuse nei confronti di Matteo Renzi e dei presunti coinvolti in una vicenda inesistente finalmente si fa luce e verità.
Ancora una volta dalla parte del garantismo e contro un giustizialismo che ha fatto e fa male al Paese e alla politica”. Lo dichiara, in una nota, la consigliera regionale del Lazio Marietta Tidei (Italia Viva).