Comune di Vitorchiano: sana gestione finanziaria e forte sviluppo turistico

NewTuscia – VITORCHIANO – Nella seduta del consiglio comunale di Vitorchiano del 31 agosto 2020 è stato esaminato e approvato il rendiconto di gestione dell’anno 2019, ossia il bilancio consuntivo, in cui si evidenzia un risultato positivo e migliorato rispetto all’esercizio precedente. Tale miglioramento deriva dall’aumento dei proventi da tributi e per trasferimenti e contributi. Il risultato di amministrazione porta a fondi destinati agli investimenti per 163.704,96 euro e a fondi vincolati per 443.428,53 euro. La parte disponibile ammonta ad euro 127.350,69.

Complessivamente – sottolinea l’assessore al bilancio Annalisa Creta – i due risultati esprimono un quadro di buon equilibrio e di sana gestione, dove il risultato di amministrazione attesta un apprezzabile miglioramento rispetto all’esercizio precedente, mentre il risultato economico, confrontando costi e ricavi, mette in evidenza l’attitudine alla creazione di ricchezza dell’ente“.

Lo scorso anno – prosegue Creta – con il rendiconto 2018 abbiamo avuto un avanzo positivo con il quale siamo andati a ripianare il disavanzo che l’ente si era impegnato a ripianare in 30 anni. Anche quest’anno chiudiamo con una quota di avanzo libero positiva, evidente segnale che l’amministrazione ha lavorato bene, che la gestione delle sue finanze è sana e efficiente. Gli ultimi due rendiconti hanno somme in positivo per più di 100mila euro. Per il secondo anno consecutivo non è stato fatto ricorso all’anticipazione di tesoreria durante l’esercizio, un segnale di disponibilità di liquidità nelle sue casse“. Illustrata e ratificata, inoltre, la deliberazione di giunta comunale n. 43 del 17 luglio 2020 relativa a variazioni urgenti di bilancio.

Nel corso della seduta consiliare, è stato quindi illustrato e approvato il regolamento TARI relativo al servizio di ritiro e smaltimento dei rifiuti, con cui, oltre a recepire i necessari aggiornamenti normativi, si effettuano una serie di azioni: viene elevata l’agevolazione dal 10% al 20% ai locali utilizzati per attività commerciali o professionali all’interno del centro storico; è introdotta una riduzione della parte fissa e variabile della TARI, 2020 calcolata forfettariamente al 20% (bonus sociale TARI), per le utenze domestiche economicamente svantaggiate, in possesso delle condizioni per l’ammissione al bonus sociale per la fornitura di energia elettrica, gas e servizio idrico; viene avviato il percorso per l’istituzione dell’albo dei “compostori domestici”; sono introdotte misure urgenti per le utenze non dimestiche alla luce dell’emergenza Covid-19, con specifiche riduzioni (esclusivamente per l’annualità in corso) alle attività economiche danneggiate.

Rispetto alle riduzioni obbligatorie previste da Arera (Autorità di regolazione per Energia Reti e Ambiente) – spiega l’assessore Creta – il Comune di Vitorchiano ha ampliato il perimetro delle agevolazioni riconoscendo a tutte le utenze non domestiche che sono state interessate da provvedimenti di sospensione o di chiusura attività, anche parziale, una percentuale di riduzione ben più alta di quella fissata, arrivando per alcune tipologie di utenze alla riduzione del 50% della TARI. Riduzione che le utenze si vedranno detratta già a monte in bolletta e non dovranno richiedere a titolo di rimborso“. Tali riduzioni quantificate in complessivi 25.184,02 euro (contro i 12.034,73 previsti per legge) verranno coperte dal bilancio attraverso i fondi individuati nell’ambito dei trasferimenti da parte dello Stato per le minori entrate. “Il nuovo regolamento – precisa l’assessore all’ambiente Federico Cruciani – prevede anche l’avvio del percorso per l’istituzione dell’albo dei ‘compostori domestici’: a fine iter amministrativo, su cui si sta già lavorando, si potrà scegliere, se si è nelle condizioni di poter produrre compost domestico con l’opportuna autonoma gestione della frazione umido, di non chiedere il servizio di ritiro della stessa, con contestuale riconoscimento di sconti in bolletta fino al 20%“. Restando in tema fiscale, è stato deciso di avviare le procedure per l’affidamento in concessione, in via sperimentale e a seguito di procedura aperta, del servizio di riscossione coattiva delle entrate tributarie e patrimoniali dell’ente.

Il sindaco Ruggero Grassotti, in apertura dei lavori, ha illustrato l’andamento dell’estate dal punto di vista turistico-ricettivo. “Migliaia di presenze a Vitorchiano a luglio e agosto – commenta Grassotti – rappresentano il frutto evidente delle numerose iniziative e azioni che finalmente stanno dando al nostro splendido borgo la visibilità e la notorietà che merita. Evidenziamo anche l’ottimo riscontro da parte delle attività ristorative e ricettive. Questi risultati sono stati ottenuti grazie anche al costante e mirato impegno da parte dell’amministrazione nel promuovere il paese attraverso programmi televisivi, iniziative sui social e la certificazione dei Borghi più belli d’Italia. Fondamentale il contributo delle associazioni attive, a partire dalla Pro Loco, e dei volontari che hanno dedicato il loro tempo e le loro competenze nell’offerta ai numerosi visitatori, dall’apertura del palazzo comunale nei giorni festivi all’archivio storico“.

Per quanto riguarda le scuole, sono stati illustrati nel dettaglio i lavori di adeguamento in corso nell’edificio della primaria e media, necessari all’imminente ripresa dell’attività didattica, e le finalità di due specifici finanziamenti pubblici ricevuti (circa 100mila euro complessivi), destinati sia all’adeguamento scolastico dettato dall’emergenza Covid-19 sia per l’efficientamento energetico di una parte della rete della pubblica illuminazione. Approvato anche il nuovo regolamento per il servizio di illuminazione votiva del cimitero. Infine, in vista della prossima costituzione del consorzio stradale Santirossi, sono stati illustrati gli elaborati, descritta la cronistoria e presa d’atto dell’assenza di osservazioni.