Riapertura della Civitavecchia – Orte, arriva lo studio di fattibilità

NewTuscia – VITERBO – E’ stato presentato, in adesione al relativo bando, lo studio di fattibilità alla struttura di Investitalia; si sta parlando proprio della ferrovia Civitavecchia-Capranica-Sutri-Orte, il cui il Comitato, guidato da Raimondo Chiricozzi, a causa dei tempi stretti e alla burocrazia degli enti locali non ha potuto far conoscere la proposta a tutte le parti interessate alla riapertura per ottenere la loro partecipazione.

La sottoscrizione, comunque, è avvenuta da parte dei comuni di Civitavecchia, Ronciglione e Gallese, oltre che da diverse associazioni ferroviarie culturali, e prevede la riapertura della trasversale ferroviaria destinata ai traffici del porto di Civitavecchia, passeggeri e merci, al trasporto pubblico di locale andando ad alleggerire il nodo di Roma.

Il punto principale del documento riguarda il vantaggio ambientale – sanitario di un trasporto ferroviario su quello stradale.

Valutato dalla struttura di missione governativa meritevole di approfondimento anche se non vincitore del bando, lo studio sarà approfondito nei prossimi giorni in riunioni al Ministero, a cui è stato invitato il Comitato.