Rimborsi Metrebus, attivo il sito per inoltrare la domanda

NewTuscia – Riceviamo e pubblichiamo.

Da oggi, lunedì 10 agosto, e fino al 30 settembre è attivo il portale di Atac SpA (questo l’indirizzo http://rimborsimetrebuscovid.atac.roma.it/), appositamente realizzato per consentire all’utenza di chiedere la compensazione dell’abbonamento Metrebus non utilizzato nel periodo del lockdown. Come del resto annunciato nei giorni scorsi.

Prima operazione da svolgere è la registrazione al sito (MyAtac), che dura il tempo di una tazzina di caffè, e, successivamente, cliccare su “Richiesta Rimborso” – “Covid-19”. Compila il web form dedicato ed allega la documentazione richiesta. E il gioco è fatto. In caso di dubbi è possibile seguire le istruzioni attraverso i tutorial che si trovano direttamente sulla home page. Per semplificare.

Ricordiamo che all’atto della costituzione del Consorzio Metrebus nel 1998, alla società Atac è stato conferito il mandato per gestire il sistema di bigliettazione comune fra i vari operatori del settore di Roma Lazio (Trenitalia e Cotral), pertanto ogni utente in possesso dell’abbonamento Metrebus Roma e Lazio a Zone può inviare la domanda.

La domanda può essere presentata esclusivamente dall’intestatario dell’abbonamento. Se il titolare è un minore, la richiesta deve essere inoltrata dal genitore/tutore. I titoli di viaggio per cui puoi chiedere il rimborso sono:

  • Tutti gli abbonamenti mensili e annuali Metrebus Roma e Lazio a Zone su supporto elettronico
    ·L’abbonamento Mensile Metrebus Lazio a Zone su supporto magnetico (cartaceo)
    · Gli abbonamenti Giovani e Studenti Metrebus Roma e Studenti Metrebus Lazio
    · Gli abbonamenti mensili Metrebus Roma dematerializzati acquistati attraverso una delle App aderenti al servizio B+ (vedi punto 7)
    · Gli abbonamenti mensili Metrebus Roma “tap & go”

I mesi per cui puoi chiedere il rimborso sono marzo 2020 e/o aprile 2020. E, attenzione, saranno accettate solo ed esclusivamente le richieste di rimborso pervenute tramite MyAtac. Se è stata presentata la richiesta antecedentemente o in altra modalità occorre ripresentala, collegandoti al sito indicato. È consigliabile, per avere le idee chiare, visionare e/o scaricare il vademecum inserito dall’Azienda, che potete trovare cliccando qui http://rimborsimetrebuscovid.atac.roma.it/doc/FAQ_COVID19.pdf.

Le domande, ribadiamo, possono essere inviate fino al prossimo 30 settembre e consentiranno il prolungamento dell’abbonamento, per il periodo riconosciuto dalle norme, ovvero nel rilascio di un voucher. Armatevi di pazienza.

TrasportiAmo