Libano, Foad Aodi (Amsi e Co-mai): “Più di 3000 feriti e 100  morti, 1500 dispersi . Urge aiuto sanitario e sangue”

NewTuscia – BEIRUT – Libano, Foad Aodi (Amsi e Co-mai):”Più di 3000 feriti e 100  morti, 1500 dispersi . Urge aiuto sanitario e sangue*.
Cosi il Presidente della Co-mai (comunità del mondo arabo in Italia) e Amsi(Associazione medici di origine straniera in Italia) Foad Aodi sta seguendo la tragedia libanese con i medici e giornalisti locali dopo le 2 esplosioni provocando  danni enormi sia materiali e che feriti più di 3000 e morti più di 100 e più di 1500 dispersi con contino aggiornamento visto tutti gli ospedali della capitale sono pieni di feriti grave e alcuni di questi ospedali sono in difficoltà di funzionare per mancanza di elettricità ,sangue ,posti letti ,strumenti chirurgici e sanitari oltre i medici e gli infermieri. sono morti 7 medici e infermieri e circa 10 pazienti ricoverati negli ospedali .Urge aiuti sanitari e medici e ospedali mobili e sostenere il Libano in questo momento molto grave. 
proprio nel momento dell’esplosione Foad Aodi stava in contatto con i giornalisti della Tv libanese per una intervista da Roma su Coronavirus. Dopo i giornalisti ci hanno inviato le foto dello studio televisivo distrutto .