Pian D’Assino, sbloccato il primo stralcio Mocaiana – Pietralunga

NewTuscia – GUBBIO – È stato finalmente sbloccato dopo anni di battaglie, richieste e sollecitazioni il primo stralcio della “Mocaiana-Pietralunga”, che ricade nel più ampio intervento di adeguamento della tratta “Gubbio-Umbertide” della Strada Statale 219 Gubbio – Pian D’Assino.

Grandissima soddisfazione è stata espressa in merito dal sindaco di Gubbio Filippo Stirati, che, nell’apprendere la notizia, ha ricordato “l’impegno profuso con i vertici dell’Anas e con lo stesso assessore Melasecche, che oggi ringrazio per il lavoro svolto. L’assessore regionale alle Infrastrutture ha dimostrato infatti grande sensibilità e capacità di ascolto nei confronti di un territorio che nemmeno conosceva direttamente. Ci siamo mossi in maniera sinergica, al di là delle appartenenze politiche, per il bene della comunità e dell’intera Regione, certi del fatto che una vera ripartenza non possa che iniziare dall’impegno forte e deciso di tutti gli amministratori. Questo intervento, così a lungo sollecitato – spiega ancora Stirati – ci permetterà finalmente non solo di sbloccare le angustie infrastrutturali del territorio, ma di dare il via a un appalto che avrà certamente un importante impatto anche sulla realtà produttiva ed economica del territorio”.

La durata complessiva dei lavori sarà di circa tre anni, per un valore dell’appalto pari a 54 milioni. Il tracciato si svilupperà a monte della strada statale esistente, che corre a destra del fiume Assino, gli svincoli previsti dal progetto sono quelli di Pietralunga, lato Umbertide e lato Gubbio, e il completamento di quello di Mocaiana.