“Blocco navale subito”: manifestazione di Fratelli d’Italia al centro accoglienza migranti di Orte

Riceviamo e pubblichiamo

ORTE – Stop all’immigrazione clandestina fuori da ogni regola e da qualsiasi controllo. Ieri, Fratelli d’Italia con il deputato Mauro Rotelli, il coordinatore provinciale Massimo Giampieri ed una folta delegazione del partito, con numerosi rappresentanti istituzionali di diversi comuni della provincia, ha organizzato una manifestazione di protesta al centro di accoglienza di Orte, l’hotel Carpe Diem già ultimamente interessato da un omicidio, dove sono stati trasferiti metà dei trenta migranti a rischio positività inizialmente collocati a Valentano, l’altra metà è ora a Proceno.

Blocco navale, questa è la soluzione portata avanti da Giorgia Meloni e su tutto il territorio nazionale da Fratelli d’Italia. E’ paradossale che mentre gli italiani sono ancora costretti ad una serie di limitazioni, anche per spostarsi nella stessa Europa, ogni giorno si moltiplichino, invece, gli sbarchi da Paesi extraeuropei non interessati ne da guerre o conflitti e queste persone possano sbarcare senza controllo.

Che fine hanno fatto i rimpatri? E la redistribuzione negli altri paesi europei? Il controllo sanitario di questi migranti, a rischio covid, va inoltre ad intasare ulteriormente le aziende sanitarie locali, già sotto pressione per il carico di lavoro legato alle necessarie verifiche dei cittadini comunitari che arrivano dall’est Europa e da altre nazioni a rischio.

E’ tempo che il Governo assuma sul tema immigrazione una posizione seria e puntuale:  i mesi di lockdown che hanno gravemente compromesso l’economia italiana, non possono essere vanificati dalla politica approssimata e superficiale del governo PD/M5S.

Fratelli d’Italia Viterbo