L’Amministrazione Comunale di Bassano in Teverina ha approvato il bilancio consuntivo anno 2019 e le aliquote dei tributi

BASSANO IN TEVERINA – L’Amministrazione Comunale di Bassano in Teverina ha approvato il bilancio consuntivo anno 2019 e le aliquote dei tributi nella seduta consiliare del 24 luglio.

Soddisfazione espressa dal Sindaco Alessandro Romoli “nonostante la pandemia in atto abbiamo garantito l’osservanza delle scadenze di approvazione dei documenti contabili caratterizzanti l’amministrazione comunale grazie all’intenso lavoro dell’intera maggioranza e degli uffici che ringrazio ognuno per il proprio contributo.”

Su proposta del gruppo di maggioranza sono state approvate anche le aliquote tari (tassa rifiuti) confermando le agevolazioni previste per i cittadini che adottano un cane ricoverato nel canile comunale e per coloro i quali recuperano le facciate delle proprie abitazioni. Prevista inoltre un’importante novità per le utenze non domestiche chiuse nei mesi di lockdown. Su emendamento presentato dal gruppo di maggioranza “Insieme per Cambiare “, ricercando le opportune coperture economiche, munito dei visti contabile, tecnico e del parere dell’organo di revisione è stato approvato lo scorporo per l’anno corrente della parte variabile del tributo.

“Questo atto concreto verso le attività produttive locali vuole essere un segno tangibile della vicinanza dell’amministrazione comunale. Abbiamo da sempre affrontato con serietà e competenza l’amministrazione locale mettendo in campo politiche concrete mirate al raggiungimento di obiettivi di sviluppo per Bassano in Teverina. Il Consiglio comunale è registrato e visibile su YouTube o sul sito del Comune.  Ritengo” prosegue Romoli “ che i cittadini, senza bisogno di ulteriori precisazioni ,possano seguirne i lavori traendo ognuno, secondo la propria sensibilità, le opportune valutazioni di chi ha l’onere e l’onore di governare il comune e lo fa con competenza e dedizione e di chi invece vive una “realtà altra” che vorrebbe accreditare ai cittadini, tra termovalorizzatori da realizzate, mamme ammalate da assistere mediante i servizi sociali,  esenzioni totali delle tasse per tutti i cittadini, gravi problemi alla rete idrica che si traducono in problemi alla fogna della cognata, gravi  amnesie di chi per oltre un decennio ha vissuto condividendone totalmente l’amministrazione comunale  .

A coloro i quali fanno della mistificazione il fondamento dell’azione politico amministrativa vorrei ricordare un antico detto che recita “Verba volant, scripta manent”; attualizzato a questa situazione andrebbe declinato “verba volant, video manent””.