Profili: “Grave la situazione di Valentano, rischio problemi anche sull’immagine turistica dei nostri territori”

NewTuscia – BAGNOREGIO – “La mia piena vicinanza al collega e amico Stefano Bigiotti e ai cittadini di Valentano, che stanno subendo in queste ore la decisione, presa dal Viminale, di fare dell’ex convento dei frati minori del paese un centro per la quarantena dei migranti in arrivo in Italia e possibili Covid positivi.

Grave, anzi gravissima, la dinamica di quanto sta accadendo. Nella notte passata sono già arrivati i primi ospiti della struttura e al momento il sindaco Bigiotti, massima autorità sanitaria, non è ancora stato messo al corrente della situazione. Non si sa nulla su come saranno gestiti i controlli, importanti per evitare le fughe, di persone che potrebbero essere anche contagiose, già registrate in altre realtà simili del Paese. Che situazione sanitaria c’è? Ci sono casi di positività riscontrata tra gli arrivati? Sono tutte domande importanti che purtroppo non hanno risposta”. Queste le parole del sindaco di Bagnoregio Luca Profili.

“Una scelta che rischia, in caso di casi positivi e nuove infezioni, di fare balzare anche sulle cronache locali e nazionali Valentano e la Tuscia, con possibili danni anche per quanto riguarda il settore turistico – continua Profili -. Il che sarebbe particolarmente grave vista la già fragile situazione che i nostri territori stanno vivendo”.