Lina Novelli riconfermata Consigliera nazionale delle Città dell’Olio

La sindaca di Canino (VT) resterà nell’organo politico e di rappresentanza della Rete che riunisce 330 territori olivetani italiani

NewTuscia – CANINO – Riceviamo e pubblichiamo. Lina Novelli è stata riconfermata Consigliera nazionale dell’Associazione nazionale Città dell’Olio. La sindaca di Canino (VT) con voto espresso dall’Assemblea nazionale riunitasi a Roma – resta in carica e continuerà a far parte dell’organo politico e di rappresentanza della Rete che riunisce 330 territori olivetani italiani. Con le sue 17 Città dell’Olio il Lazio conserva un ruolo importante all’interno dell’Associazione nazionale che da 25 anni si occupa di promozione e valorizzazione della cultura dell’olio e del paesaggio olivicolo.

“Ringrazio i colleghi per aver rinnovato la fiducia che avevano già riposto in me – ha dichiarato Lina Novelli – considero la mia rielezione una conferma del lavoro svolto negli ultimi anni facendo fede ai valori che da sempre contraddistinguono una grande associazione come la nostra, sempre più radicata nei territori e sempre più in ascolto delle loro esigenze”.

“Il Lazio ha na grande tradizione agricola legata all’olio. Il mondo dell’olio in questa come in tante altre regioni dove siamo presenti è popolato di persone appassionate che nella coltura dell’olio scommettono ogni giorno facendo enormi sacrifici – ha dichiarato il neoeletto presidente Michele Sonnessa – noi come Città dell’Olio abbiamo il dovere di stare al fianco della filiera produttiva per valorizzare i loro sacrifici e rendere redditizio il loro lavoro.

Ma possiamo e dobbiamo fare molto di più, sostenendo percorsi che oltre al prodotto raccontino il territorio e le sue bellezze. Solo così scegliere il Lazio come meta di viaggi vorrà dire per i turisti attenti ed informati, scoprire i luoghi magici delle Città dell’Olio e fare esperienze indimenticabili legate all’extravergine. Insieme, ne sono certo, ce la faremo”.

Associazione nazionale Città dell’Olio