Viterbo, inseguiti e arrestati dai carabinieri: dovranno svolgere servizi di pubblica utilità

NewTuscia – VITERBO – Accadeva lo scorso 11 febbraio a Viterbo: due giovani, dopo aver colpito al volto un carabiniere in borghese, si erano dati alla fuga a bordo della loro Wolkswagen nera; era scattato un inseguimento che aveva portato alla cattura dei due a Valle Faul. I giovani, difesi dagli avvocati Federica Ambrogi e Mario Proietti, hanno ottenuto la possibilità di scontare la loro pena attraverso lo svolgimento di lavori socialmente utili. Tra un anno dovranno presentarsi di nuovo davanti al giudice Silvia Mattei.

Tribunale di Viterbo