“Cosa siamo noi?”, il nuovo singolo di Pirolli

NewTuscia – VITERBO – Chiariamo subito una cosa: senza emergenza Covid-19, questo brano non sarebbe esistito e, durante l’estate, avremmo parlato dell’evoluzione di un progetto discografico nato un anno e mezzo fa, in anteprima, al Mini Festival di Viterbo 2018…

… Un progetto che sarebbe stato la prosecuzione di un sogno musicale che sta crescendo da quando Alessandro – oggi quasi maggiorenne – aveva tre anni e mezzo e calcava i palcoscenici di Roma e provincia…

…che è proseguito su Rai 1 – a “Ti lascio una canzone” – e lo ha portato tante volte a Viterbo – dove è stato coniato il soprannome di “Uragano Pirolli” – e ad una “Medaglia d’Oro” Siae per aver venduto oltre 10.000 copie del suo primo singolo (“Finché quando una stella avrai”)…

…  che si è evoluto nel 2019, con lo splendido album “Teen lovers” – che lo sta tuttora caratterizzando – che è divenuto addirittura un romanzo, scritto in collaborazione con Valeria Pochettino, che veniva presentato nelle scuole del Lazio e non solo…

… fino al Coronavirus, appunto!

Poi, come per tutti, la brusca battuta d’arresto di un confino vissuto con la musica nel cuore…

… è arrivato l’omaggio all’amico che non c’è più – Fabrizio Frizzi – con la cover di “Hai un amico in me” (https://www.youtube.com/watch?v=ucVTuGPhr1A), in collaborazione con Angelo Maggi, il nuovo doppiatore di Woody, in “Toy story 4”, e di Iron Man nell’universo cinematografico Marvel…

… e poi – qualcuno ha affermato che “le canzoni nascono da sole, sono come i sogni” – nelle lunghe giornate d’isolamento, è arrivata la visione di un nuovo incontro, con un retrogusto “anni ‘80”, in una Roma addirittura idealizzata tra le mura domestiche: “Cosa siamo noi?”, da qualche giorno su tutte le piattaforme musicali (es.: https://www.youtube.com/watch?v=dhSeLdNegzY)!

Non essendo parte del progetto musicale in corso, forse Alessandro non l’avrebbe fatta neanche uscire… però – siccome ha il grande difetto di ascoltare quasi sempre i miei consigli! – visto che a qualcuno era piaciuta tanto, l’ha affidata alla sapienza di quel grande musicista che è Nick Valente e adesso…

… è arrivata la nuova hit dell’estate 2020: ascoltatela e non vi uscirà più dalla testa!

Fresca, con un sound originale ed intelligente, che piacerà ai teen agers ma anche ai cinquantenni: provare per credere!

D’altronde, Alessandro Pirolli non ha ancora 18 anni, ma il suo “idolo” è il “Duca bianco”… sì, proprio David Bowie… fatevi due conti!

E poi, appena sarà possibile… ancora una volta a Viterbo!

Paolo Moricoli