Confesercenti Fismo, da mercoledì via alle vendite promozionali in attesa dei saldi previsti dal 1° agosto

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo. Via libera del Consiglio Regionale alla possibilità di fare vendite promozionali anche nei trenta giorni che precedono l’inizio dei saldi estivi, che inizieranno il 1° agosto. Pertanto da mercoledì 1° luglio sarà possibile effettuare vendite promozionali.

È una notizia di grande importanza per il settore commercio del Lazio perché permetterà di far ripartire gli acquisti in questo momento di grande difficoltà per gli esercenti e che li aiuterà a rimediare, seppure in misura ancora da quantificare, ai danni subiti in questi mesi di stop forzato dell’attività. Fismo Confesercenti ha reso note le tabelle relative ai periodi delle vendite di fine stagione, risultanti dai provvedimenti adottati in materia dalle Regioni e dai Comuni.

Si evidenzia al riguardo che le Regioni stesse, nel dar seguito all’accordo siglato in sede di Conferenza con le Province autonome il 24 marzo 2011 e seguenti integrazioni, avrebbero dovuto uniformare sulla maggior parte del territorio nazionale la data di inizio dei prossimi saldi estivi al primo sabato di luglio.

Tuttavia, in sede di Conferenza del 7 maggio 2020 le medesime Regioni e Province autonome, al fine esplicito di contenere le criticità derivanti al settore del commercio dall’attuale emergenza epidemiologica, hanno concordato di differire in via eccezionale detta data di inizio dei saldi al primo sabato del mese successivo, rispetto a quello già individuato, vale a dire al 1° agosto 2020.

Resta comunque salva, a tal proposito, ogni eventuale prossima diversa deliberazione da adottare in merito all’oggetto a cura dei rispettivi assessorati al commercio.

“Si tratta di valida possibilità offerta agli operatori che potranno approfittare di  un boccata di ossigeno dopo il lungo lockdown con pesanti perdite sul fatturato” afferma Lina Novelli, responsabile Fismo Confesercenti di Viterbo e membro della direzione nazionale.

Per il presidente della Confesercenti di Viterbo, Vincenzo Peparello, membro della direzione nazionale “questa deroga che consente di anticipare le vendite promozionali trenta giorni prima della data fissata per l’inizio dei saldi (1° agosto) fornisce buone possibilità non solo agli operatori, soprattutto a quelli dei centri storici, già afflitti da una crisi nel periodo precedente allo stop del Covid 19, ma anche ai comuni  che potranno contare su queste vendite per richiamare visitatori puntando anche su un turismo di prossimità”.

                                                                                         Confesercenti – Viterbo