Talete, il Movimento Civico per Tarquinia vuole chiarezza

NewTuscia – TARQUINIA – Ricollegandoci ad un articolo del Consigliere comunale del Comune di Viterbo Luisa Ciambella del 19 giugno u.s. (Corriere di Viterbo), dalle notizie apprese, siamo sempre più sconcertati per la mala gestione della Società Talete in merito al servizio idrico della Tuscia.

Una gestione dettata da incapacità e incompetenza in quanto veniamo a conoscenza che:

– da ben 5 anni gli stessi studi tecnici la fanno da padrone sulla spartizione di incarichi affidati dalla sudetta società;

– negli ultimi 7 anni, senza  nessun tipo di procedure di selezione e senza nessuna analisi che riscontri la dovuta professionalità in merito alla progettazione dei lavori, si viene a conoscenza che vengono affidati incarichi diretti tra nove  professionisti abituali per importi complessivi da capogiro.

…. e molto altro ancora….

Noi, caro Sindaco, non in qualità di maggiore azionista ma come il più grande comune della provincia dopo quello di  Viterbo, oltreché ai quesiti sollevati al Sindaco Arena attraverso l’interrogazione presentata dalla consigliera Dem. Ciambella, siamo ad aggiungere altri due interrogativi.

Vorremmo sapere i titoli e le modalità di assunzione che a breve dovrebbero riguardare altri nuovi 10 arrivi in casa Talete. Tutto ciò senza sapere né per quali funzioni e tantomeno per che tipo di attività verranno impiegati all’interno di una struttura oramai al collasso.

Inoltre, il debito di milioni di euro che la stessa Talete Spa ha con il nostro Comune, caro primo cittadino, come intende reclamarlo per giustizia morale ed economica nei confronti dei Tarquiniesi?

Per concludere, vorremmo avere contezza sulla situazione attuale della proposta economica ATO/Talete per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria riguardanti la località di San Giorgio, collegata direttamente al predetto debito che Talete ha con i suoi cittadini!

Giovedì prossimo alla Regione Lazio ci sarà una manifestazione contro la Talete e la scellerata gestione di questo Ente; avremmo l’onore di sentirci da Lei rappresentati!

Comunque, ad ogni buon fine, saranno presenti le 15.000 firme dei vari cittadini della Tuscia (tra cui le oltre 1.600 raccolte nella nostra città) che, come al solito, si rappresenteranno da soli?!

Il Movimento Civico per Tarquinia