Baschi, sindaco Bernardini chiede interventi per ridurre traffico dopo chiusura viadotto Montoro: “Carico eccessivo su nostre strade”

NewTuscia – BASCHI – “Ridurre il carico sulle strade che attraversano il territorio di Baschi”. Lo chiede il sindaco, Damiano Bernardini, a prefettura, Provincia di Terni e Anas che sottolinea come il traffico veicolare, pesante e leggero, sia aumentato considerevolmente dopo la chiusura del viadotto Montoro sulla SS 675 e la conseguente deviazione della circolazione veicolare sulle strade alternative.

“Le ripercussioni legate alla viabilità che interessa la SS205 tra Orvieto e Baschi necessitano di essere prese tempestivamente in considerazione, con tutti i fattori di rischio che ne discendono”, afferma Bernardini che spiega: “Si rileva infatti un cospicuo incremento del traffico pesante diretto verso Perugia, derivante dal fatto che molti mezzi effettuano l’uscita presso il casello autostradale di Orvieto, per poi dirigersi in direzione Baschi e conseguentemente precorrere la SS448 in direzione Perugia.

I disagi che ne derivano – aggiunge il sindaco – riguardano in primo luogo la sicurezza stradale, l’incremento dei tempi di percorrenza che interessa la SS205 e la SS448, nonché un non trascurabile impatto acustico che interessa un nucleo di abitazioni posto ai margini del comune di Baschi.

Tra le altre cose – ha poi osservare – i cittadini che si trovano a percorrere il tratto della SS205 tra Baschi e Orvieto si trovano a fare i conti con l’annoso problema dei così detti “Fori di Baschi”, dove insiste una strettoia che rappresenta un elevato fattore di rischio già nelle ordinarie condizioni di traffico, ed assume un grado di pericolo estremamente preoccupante con l’incremento di percorrenza sopra descritto.

Per queste ragioni abbiamo – conclude – chiesto alla prefettura, alla Provincia di Terni e all’Anas di valutare tempestivamente tutte le determinazioni idonee a porre rimedio alla situazione”.