Blitz di Finanza e Digos al Comune di Bassano in Teverina, la minoranza: “Fanno solo il loro lavoro”

NewTuscia – BASSANO IN TEVERINA – Cari concittadini abbiamo appreso con rammarico dal comunicato del sindaco Romoli e dalle voci che circolano in paese che il gruppo di minoranza BASSANO DI TUTTI sia responsabile del fatto che la Guardia di Finanza e la Digos  di Viterbo hanno prelevato documenti in Comune. CARI CONCITTADINI ANCORA CREDETE CHE MAGISTRATURA E ATTIVITA’ INQUIRENTI APRANO UN’INCHIESTA PERCHÈ IL GRUPPO DI MINORANZA BASSANO DI TUTTI VUOLE GETTARE , COME DICE IN NOSTRO SINDACO, “DISCREDITO SULL’ OPERATO DI CHI DA OLTRE UN DECENNIO È IMPEGNATO NELL’ESCLUSIVO INTERESSE DI BASSANO E DEI BASSANESI”?

Le minoranze esistono in tutti i comuni e se le attività inquirenti dovessero dare peso ad ogni esposto e segnalazione che ricevono dai vari gruppi consiliari sarebbero sempre impegnati in tal senso. QUELLO CHE CI TENIAMO A RIBADIRE È CHE MAGISTRATURA E AUTORITÀ GIUDIZIARIE SI ATTIVANO SOLO IN PRESENZA DI ATTI E COMPORTAMENTI  CHE DEVONO ESSERE APPROFONDITI A GARANZIA DI TUTTI .

Il gruppo di minoranza non si ritiene responsabile di quanto accaduto e , sicuri che, come già ribadito, il Comune ne uscirà a testa alta, lasciamo lavorare le attività inquirenti che svolgeranno al meglio il loro lavoro.

Il Gruppo consiliare
BASSANO DI TUTTI