Comitato Sole, protesta per cessazione raccolta dei rifiuti porta a porta in zona 2 a Civitavecchia

NewTuscia – CIVITAVECCHIA – La delibera di giunta del 30 aprile scorso, che invita perentoriamente CSP a cessare la raccolta dei rifiuti porta a porta in zona2, ha suscitato proteste e reazioni in quantità. Da una parte la delibera è chiarissima, dall’altra le rassicurazioni del Sindaco dicono altro. Chi come il Comitato S.O.L.E ha a cuore il miglioramento del servizio in termini di percentuale differenziata, decoro della città ed i livelli occupazionali, non può non essere in allarme per i contenuti espressi dalla delibera, ed ancor di più per l’attuale stato di confusione. Tornare ai raccoglitori stradali, per quanto  smart o intelligenti possano essere, è considerata una iattura, l’immagine di raccoglitori calamite di rifiuti abbandonati ed anonimi è ben presente a tutti noi, consapevoli di cosa voglia dire una riduzione delle percentuali differenziate. Ancora ben presenti sono la minaccia dell’inceneritore e l’idea della grande discarica.

Per questi motivi il Comitato S.O.L.E. partecipa e promuove la manifestazione del 18 giugno prossimo per chiedere il ritiro di quella delibera.