Villalago, consigliera Santini (FdI): “Sopralluogo non più rinviabile”

NewTuscia – TERNI – “Il sopralluogo a Villalago non è più rinviabile” . Lo dice la consigliera provinciale di Fratelli d’Italia, Monia Santini, che torna sulla questione da lei stessa sollevata alcuni giorni fa sulla gestione dell’area di proprietà della Provincia di Terni. “Con la richiesta di accesso agli atti da parte del presidente della commissione Garanzia e Controllo della Provincia – afferma la Santini – si cominciano a muovere i primi passi verso una riattivazione fattiva dell’attenzione su Villalago. Una battaglia – continua la consigliera – da me intrapresa fin da subito una volta insediatami in Provincia”.

Sempre la Santini nota poi che “la presentazione del mio atto di indirizzo, alla luce del quale anche il presidente del Consiglio provinciale si è formalmente impegnato in una presa in carico dell’atto, vuole esattamente questo, smuovere cioè le acque melmose di un’assurda situazione di incuria e abbandono in cui è invischiato un bene di tutto il comprensorio ternano e non solo.

Le mie pressioni per un sopralluogo urgente sono quotidiane perché è doveroso fare una fotografia della situazione attuale, molto difficile, per poter poi valutare ciò che è necessario che la Provincia faccia senza più lungaggini e rimandi”.

Per la consigliera “Villalago deve tornare ad essere oggi, come minimo, il parco meta ideale delle domeniche in famiglia, per poi un giorno tornare ad essere anche la culla della cultura locale e nazionale come sempre mi ricorda il prof Paolo Cicchini che ne ha vissuto in prima persona i fasti e che mi affianca, con enorme orgoglio da parte mia, nella lotta per la rinascita di questo bene immobiliare di enorme valore per tutti noi”.