Università: come sceglierla senza rimpianti

Università e facoltà, come scegliere al meglio

La scelta dell’università giusta rappresenta una di quelle decisioni cruciali che ci troviamo a prendere nell’arco della nostra vita. Questa riguarda sia gli studenti appena usciti dal liceo, sia lavoratori che vogliono continuare la propria formazione, sia persone ormai adulte che però hanno voglia di rimettersi in gioco e conquistare la prima o la seconda laurea. Per tutte queste categorie è fondamentale riuscire ad individuare, in prima battuta, la facoltà giusta che permetta loro di coniugare al meglio le aspirazioni personali e professionali, per poi procedere alla selezione dell’ateneo che risponda alle proprie esigenze.

Le università statali e telematiche in Italia

Nel territorio italiano, infatti, sono presenti 96 università. Tra queste ci si può, quindi, orientare verso gli atenei statali, oppure scegliere una delle 11 università online riconosciute dal Ministero dell’Università e della Ricerca, come ad esempio Unicusano. Nel primo caso si tratta di un’offerta formativa tradizionale, che si svolge con la presenza fisica alle lezioni e agli esami. Nel secondo caso i corsi vengono svolti per via telematica, con i vantaggi derivanti dall’e-learning: una scelta degli orari più flessibile e l’opportunità di seguire le diverse materie dal proprio PC. Inoltre, in questi istituti nati sul web, sono presenti servizi di tutoraggio che accompagnano gli studenti nella preparazione degli esami.

 

La laurea online equivalente a quella “tradizionale”

Nonostante alcuni vecchi pregiudizi, il diploma rilasciato dalle università telematiche ha lo stesso valore legale di quello acquisito in via più “tradizionale”. Al tempo stesso viene garantita una solida preparazione in diversi campi di studi, come Economia, Giurisprudenza, Ingegneria, Psicologia, Scienze politiche e della formazione. Negli anni questi istituti hanno visto crescere notevolmente il numero dei loro iscritti, diventando così sempre più importanti nel settore dell’istruzione e della ricerca.

 

Come conciliare studio e impegni

Iscriversi ad un ateneo online permette, come accennato, di poter conciliare al meglio lo studio con i propri impegni professionali, personali e familiari. Infatti, non c’è bisogno ad esempio di cambiare la propria residenza, in cui magari non è presente alcuna facoltà. Al tempo stesso non è necessario presenziare fisicamente agli insegnamenti svolti nei luoghi preposti, dovendosi spostare da una parte all’altra della città, con le perdite di tempo che ne derivano. Sono comunque disponibili delle sedi fisiche in cui recarsi e conoscere di persona i propri colleghi e i propri docenti, non rinunciando così ai vantaggi che può offrire la vita universitaria anche in termine di socializzazione.

 

Un percorso impegnativo ma pieno di soddisfazioni

Seppur con tutte le facilitazioni possibili, dovute anche allo sviluppo di nuove piattaforme tecnologiche, il conseguimento della laurea è il risultato di un percorso che richiede un grande impegno, ma che è caratterizzato da anche da soddisfazioni. Tuttavia, gli sforzi potranno risultare meno gravosi se si affrontano materie per cui si ha una certa predisposizione e interesse. Sarebbe controproducente optare per una classe apparentemente più conveniente per gli sbocchi professionali futuri, nel caso non ci fosse alcun interesse verso le materie che ne compongono il piano di studi. Così come bisogna valutare in maniera accurata i pro e contro delle tipologie di università che costituiscono il sistema didattico del nostro Paese.