Cultura e turismo, ieri l’incontro sulle nuove disposizioni per ripartire

Ad aprire l’incontro, promosso dall’assessore De Carolis, il responsabile del dipartimento cultura e turismo Anci, Vincenzo Santoro
NewTuscia – VITERBO – Nuove disposizioni in materia di cultura e turismo per gli enti locali e gli operatori del settore. Se ne è parlato nell’incontro virtuale su Zoom di ieri pomeriggio, promosso e organizzato dall’assessore Marco De Carolis. Insieme allo stesso assessore anche il sindaco Giovanni Maria Arena. L’appuntamento ha visto la partecipazione del segretario generale della Camera di Commercio Francesco Monzillo, di operatori culturali e turistici, rappresentanti di associazioni convenzionate e non con il Comune, associazioni di categoria collegate al mondo culturale e turistico, e operatori dell’ambito ricettivo.
Hanno partecipato inoltre i rappresentanti dell’ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili e dell’ordine degli architetti. Ad aprire i lavori è stato Vincenzo Santoro, responsabile del dipartimento turismo e cultura Anci, che dopo aver ricostruito sommariamente le disposizioni governative emanate per contrastare l’emergenza epidemiologica, ha illustrato dettagliatamente i provvedimenti inseriti nell’ultimo DPCM, in attesa dei decreti attuativi per quel che concerne l’ambito turistico e culturale.
“Un supporto prezioso per meglio interpretare queste disposizioni e capire come procedere, in attesa di direttive più specifiche e più chiare – ha sottolineato l’assessore Marco De Carolis -. Vincenzo Santoro ci ha fornito importanti suggerimenti operativi rispetto alle opportunità per il Comune, per gli operatori culturali, per le imprese del settore turistico e alberghiero, sul reperimento di risorse, su come strutturare i progetti. Ringrazio ancora una volta il responsabile del dipartimento cultura e turismo Anci, per la disponibilità mostrata fino a oggi e per quella già accordata per i mesi futuri in termini di aggiornamenti, approfondimenti e pianificazione di alcuni focus su temi specifici.
Tra questi, voglio citare quello dell’art bonus, ad oggi di fatto mai utilizzato, su cui da tempo sto lavorando con il mio assessorato e che ritengo sia una straordinaria occasione per mettere in campo risorse nel settore turistico e culturale, con l’indispensabile coinvolgimento del mondo imprenditoriale. Ringrazio tutti coloro che sono intervenuti. Un confronto proficuo tra tutti i presenti anche in questo caso. Gli incontri proseguiranno – ha aggiunto l’assessore De Carolis -.
La prossima settimana saranno convocati altri tavoli tematici, in modo da approfondire al meglio criticità, peculiarità e potenzialità di ogni singolo settore. Questi incontri devono diventare appuntamenti periodici fissi, un tavolo permanente, l’evoluzione digitale degli stati generali della cultura e del turismo in cui da sempre ho creduto”.
All’incontro virtuale di ieri è intervenuto anche il sindaco Giovanni Maria Arena, che ha incentrato le sue parole su alcune raccomandazioni: “In questo momento dobbiamo lavorare su un’immagine ordinata e organizzata di programmazione. In sicurezza. Garantire eventi di qualità e dare la possibilità al pubblico di partecipare, nel rispetto delle regole imposte in questo periodo in cui il virus è ancora in circolazione. Più eventi con meno persone. Anche il turista potrebbe essere maggiormente invogliato ad assistere alle varie iniziative proposte”.