Cotral, Giannini (Lega): Mezzi e conducenti multati per assenza verificatori che devono far rispettare distanziamento, Regione intervenga

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. “Piovono multe salate sui mezzi Cotral. Da ieri pomeriggio, le vetture in transito verso la A24 piuttosto che sulle arterie che portano a Viterbo, vengono fermate puntualmente dalla polizia stradale e viene contestato ai conducenti dei mezzi la mancanza della copia originale del libretto e l’elevato numero di passeggeri a bordo.

La sanzione, elevatissima, viene intanto riservata al conducente e non all’azienda, gettando nel panico molti lavoratori che a ogni fermata, per assenza dei verificatori a bordo, dovrebbero contemporaneamente guidare e gestire le misure di sicurezza e di giusto distanziamento che impone l’emergenza Covid. Risultato: ritardi nelle corse e identificazione di tutti i passeggeri a bordo. Se non siamo nell’incredibile, insomma, poco ci manca. Chiediamo al presidente della Regione Zingaretti e all’assessore ai Trasporti di rimediare quanto prima a questa incresciosa situazione – innanzitutto intensificando il controllo dei bus da parte dei verificatori – che rischia di screditare l’azienda Cotral portata avanti ogni giorno con professionalità da migliaia di lavoratori”.

È quanto dichiara Daniele Giannini, consigliere regionale della Lega.