Covid-19, garanzia ISMEA sui prestiti rischia già di arenarsi

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo. A dispetto dell’emergenza e della necessità di velocizzare pratiche ed iter burocratici per sostenere le imprese, nemmeno con un’epidemia globale da Coronavirus le Banche cambiano mentalità e modus operandi. Questo perché, come ha sottolineato il Direttore Generale dell’ABI Sabatini, nel corso della sua audizione davanti alla commissione d’inchiesta sulle banche,” il quadro regolamentare europeo, nonostante le flessibilità consentite, permane estremamente rigoroso, specie sul fronte del rischio del credito”.  Di conseguenza le concessioni vengono erogate, sì, ma solo dopo aver presentato documenti contabili, certificazioni ed aver atteso le istruttorie. Nonostante le enormi difficoltà che le aziende stanno affrontando, pur di salvarsi, sono pronte a sopportare perché si sa, la speranza è l’ultima a morire. È qui che arriva un’altra sorpresa, secondo la quale alcuni Istituti di Credito userebbero la liquidità erogata per prima coprire i debiti pregressi con l’Istituto Bancario e l’eventuale rimanenza si mette a disposizione dell’azienda che, per necessità, ne ha fatto richiesta. È indubbiamente una strada a senso unico.

Sono molte, moltissime le storie di disavventure che ci arrivano dai nostri associati dislocati in tutta la provincia di Viterbo.

Scoraggiati ma non vinti, un po’ come tutti gli imprenditori di questo Paese che non si abbattono, ma guardano al futuro con fiducia cercando, tutti insieme, di aiutarsi e sostenersi, nonostante le grandi difficoltà presenti.

Noi come TerraViva-CISL siamo e rimaniamo a disposizione soprattutto dei nostri associati ma anche degli Istituti di credito. Sappiamo benissimo che “gestire” un’istruttoria agricola non sia semplice, ne conosciamo tutte le complessità e per questo motivo mettiamo disposizione la nostra conoscenza e professionalità per fornire un supporto concreto.

Si legge in una nota del Ministero “si sta lavorando per accelerare le istruttorie bancarie con l’obiettivo di ridurre a pochissimi giorni il tempo di attesa tra la richiesta di finanziamento e l’accredito delle somme richieste sul proprio conto corrente”. Si è fatto molto, ma insieme si può fare di più.

 

TerraViva – CISL Viterbo