FDI Lazio: “Vicini allo sport” è un primo passo ma c’è molto da fare per non far morire lo sport di base

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. “Il pacchetto di misure “Vicino allo Sport” deliberato oggi dalla Regione Lazio, deve essere solo l’inizio del supporto che le istituzioni ad ogni livello dovranno dare a tutte le associazioni e società sportive dilettantistiche del territorio, Sono misure assolutamente necessarie, ma non ancora sufficienti a garantire una adeguata ripartenza degli impianti e dello sport di base in generale.

Troppe sono le realtà sportive che rischiano di non riuscire più a riaprire perché schiacciate dalla crisi sanitaria ed economica. Come Fratelli d’Italia abbiamo avanzato diverse proposte, dopo un confronto con gli operatori del settore, alcune delle quali sono state recepite, a partire dal sostegno economico per gli affitti delle strutture sportive e alle convenzioni con il credito sportivo, oltre a bonus ai meno abbienti per la pratica sportiva. Ma oggettivamente le risorse stanziate non bastano, serve un nuovo e più incisivo sforzo, oltre che economico, anche in termini di protocolli sanitari che siano sostenibili dalle Asd e Ssd, perché il danno, soprattutto allo sport di base, rischia di essere davvero incalcolabile.”

E’ quanto dichiarano i consiglieri regionali del Lazio di Fratelli d’Italia.