Coronavirus, il Sinlai invia petizione al consiglio dei ministri. Arenare: “Condono tombale almeno fino a settembre per le partite Iva”

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. Si è ufficialmente chiusa la petizione lanciata dal Sinlai, finalizzata a supportare la proposta di condono tombale per autonomi, imprese e p. iva di tutti i tributi e contributi, fino a settembre.

“Le petizione, nonostante non avesse il supporto nè tantomeno il contributo di chicchessia, ha raggiunto centinaia di firme, quindi siamo più che soddisfatti – dichiara Valerio Arenare, segretario Nazionale del Sinlai – abbiamo provveduto ad inoltrare la proposta al Consiglio dei Ministri; chiaramente adesso attendiamo una risposta e speriamo che la nostra iniziativa sia accolta positivamente. Infatti non è pensabile altra soluzione che il condono totale di tutti i contributi e tributi, considerato che chi ha una partita iva non potrà mai recuperare il fatturato perso”.