Coronavirus, Giannini (Lega): “Raggi come alice paese meraviglie, misura temperatura a pendolari con un mese di ritardo”

NewTuscia – ROMA – “Apprendiamo con piacere che anche la sindaca di Roma abbia scoperto il Covid-19 tant’è che questa mattina, dopo un mese di piena emergenza e restrizioni per tutti, si è recata finalmente alla stazione Termini per misurare la febbre ai passeggeri in transito. Siamo ormai prossimi alla fase 2, ma per la Raggi, proprio come ‘Alice nel paese delle meraviglie’, siamo ancora alla fase 0.
I controlli con i termoscanner alle stazioni ferroviarie, sugli autobus, nelle fermate delle metropolitane, dovevano essere reclamati ed effettuati a inizio marzo e non oggi. Probabilmente avremmo avuto qualche contagiato in meno e uno screening più efficace e in tempo reale sulla popolazione”. È quanto dichiara Daniele Giannini, consigliere regionale della Lega.