Coronavirus, a Piacenza qualche timido segnale di miglioramento. Il sindaco Patrizia Barbieri: “E’ ancora emergenza, restate a casa”

 

Edda Forlini

NewTuscia – PIACENZA – I piacentini contagiati oggi sono 27 in più rispetto a ieri l’altro e in totale 2.980. Lo ha comunicato il Commissario regionale per l’emergenza Covid19 Sergio Venturi. Il 4 aprile da Piacenza a Rimini è aumentato il piano per aumentare i posti letto negli ospedali per i malati di Covid19. I posti letto sono passati da 5.078 a 5.118 (+40) ,tra ordinari (4.558, +28) e di terapia intensiva (560, +12). Nel dettaglio 696 posti letto a Piacenza di cui 45 in terapia intensiva. Invece ad oggi 9 aprile con gli ultimi dati dell’otto aprile I posti letto tra Piacenza e Rimini sono complessivamente 5.127 tra ordinari 4.554 e in terapia intensiva 573.Mentre a Piacenza il totale dei posti letto sono 654 di cui 46 in terapia intensiva.

Il sindaco della città di Piacenza Patrizia Barbieri spiega che siamo ancora in piena emergenza: serve rimanere a casa ed uscire solo per necessità, per fare la spesa, andare a lavorare nei servizi essenziali o per assistere persone non autosufficienti.

Alcune attività vorrebbero aprire per evitare un collasso economico ma questo non è possibile finché ci sarà ancora l’emergenza da covid19. Il sindaco ripete che è solo grazie alle rigide restrizioni, da quando anche Piacenza è diventata zona rossa come tutta Italia, che sono in diminuzione i contagi.

L’ordinanza del ministero ha confermato le misure restrittive anche per Piacenza fino al 13 aprile. Il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini si è conformato in toto non solo per le misure di restrizione, ordinate dal ministro della Salute Speranza, ma anche per un monitoraggio particolare e continuativo in una delle zone d’Italia maggiormente colpite dal Coronavirus.

Rimangono aperti i supermercati e le farmacie e sono possibili le consegne a domicilio di cibi preparati ma non i take-away. Edicole e tabacchi rimangono aperti insieme a gommisti, elettricisti, idraulici ed altre categorie.

Gli hotel sono chiusi ai turisti ma sono aperti per ospitare medici ed infermieri e, in taluni casi, chi deve fare la quarantena per positività asitnomatica al Covid-19.

Non possono girare più di due persone insieme. Nella città di Wuhan in Cina, epicentro del Covid19 nella fase iniziale, il segretario del partito comunista locale Wang Zhonglin ha pubblicato un comunicato, postato sul sito della città, dove spiega di tenere alta l’allerta per evitare un nuovo contagio ed invita la popolazione a stare in casa e ad uscire solo in caso di necessità. La città ha allentato solo ieri lo stop ai viaggi in uscita.

I casi confermati nel mondo dall’inizio dell’epidemia sono 1.395.136. I morti sono 81.580 tra 205 paesi e regioni. In Italia i casi sono 139.422.Attualmente positivi in tutta Italia 95.262 mentre i deceduti sono 17.669 i guariti sono 26.491.Si trovano in isolamento domiciliare 61.557 mentre 28.718 ricoverati con sintomi e in terapia intensiva 3.792. Il totale in Emilia-Romagna sono 18.234 e nella provincia di Piacenza sono 2980. Oggi a Piacenza i morti sono stati 11 quindi il totale fino ad ora sale a 666. Diminuisce la crescita del contagio.