Approvata delibera regionale “Pronto cassa”: Confesercenti pronta per ogni consulenza

NewTuscia – VITERBO – Approvata la delibera ‘Pronto cassa’, il Piano da circa 450milioni di misure della Regione Lazio per venire incontro alle esigenze di liquidita’ di piccole imprese, start up e professionisti in questa difficile fase dovuta all’epidemia COVID-19. La delibera mette in campo 3 linee:

Vengono messi in campo per imprese e partite Iva 55 milioni di euro

Vincenzo Peparello

tramite la piattaforma FARE Lazio (gestita da Artigiancassa e Medio Credito Centrale e dotata con fondi POR FESR Lazio 2014-2020).

Viene aperta una nuova Sezione – “Emergenza COVID 19-Finanziamenti per la liquidità delle MPMI” – del Fondo Rotativo Piccolo Credito, destinata a erogare con modalità semplificata prestiti alle imprese danneggiate dall’epidemia di COVID 19 per la copertura del fabbisogno di liquidità.

I 55 milioni – che saranno accessibili su FARE Lazio a partire dalla prima decade di aprile – saranno destinati a prestiti di liquidità di piccola entità (10mila euro, a tasso zero, di una durata di 5 anni, con un anno di preammortamento) per aiutare le micro, piccole e medie imprese e partite Iva del Lazio a superare il momento di difficoltà generato dal forte rallentamento dell’attività provocato dall’emergenza coronavirus.

L’intervento sarà rivolto a micro, piccole, medie imprese e professionisti ma rientrano anche consorzi e rete di impresa. I destinatari dovranno avere sede operativa nella Regione Lazio costituite entro l’ 8 marzo del 2020. L’importo della richiesta di liquidità deve essere pari almeno a 10 mila euro, se concessi saranno a tasso zero e restituibili fino ad un massimo di 60 mesi con preammortamento di 1 anno.

La delibera approvata in questi giorni prevede per la richiesta una procedura a sportello e le risorse saranno assegnate in ordine cronologico di presentazione. Dovrà essere prodotta inoltre in fase di presentazione della domanda un’ autocertificazione che attesti che il fermo dell’attività o la sua riduzione sia stata causata dall’emergenza Covid 19 e quindi dal  reale bisogno di liquidità. Attendiamo ora conclude Peparello l’apertura dello sportello telematico di Fare Lazio che come annunciato dovrebbe essere operativo dal 10 aprile p.v.

La Confesercenti è a disposizione per tutte le imprese interessate al provvedimento. Per informazione e assistenza operativa alle pratiche chiamare il 0761/187831 o scrivere una mail ad info@confesercentiviterbo.it

Confesercenti Viterbo