De Simone (Confartigianato): “Per risollevarsi dalla crisi occorre affidarsi al lavoro non ai sussidi”

NewTuscia – VITERBO – Non bastassero i continui decreti e ordinanze ora ci mancava Borrelli a pisciare di fuori smoccolando date come stesse al bar. Parlare in quel modo (fase due dal 16 maggio)  in questo momento è pericoloso. Ci sono famiglie che iniziano ad avere difficoltà a mettere insieme il pranzo con la cena e si salvano grazie alle tante iniziative di solidarietà che anche a Viterbo vanno alla grande. Ma dalla crisi si esce con il lavoro non con i sussidi, e il lavoro deve ripartire pur con tutte le precauzioni sanitarie.

Andrea De Simone

Confartigianato Imprese Viterbo