Corona virus: Sutri non ha contagiati. Sgarbi estende a tutta Italia, in un’intervista a Studio Aperto e a Repubblica, la disciplina e la correttezza dei sutrini

NewTuscia – SUTRI – La disciplina e la correttezza dei sutrini, ligi alle regole imposte dai decreti governativi, rendono orgoglioso il sindaco di Sutri, Vittorio Sgarbi, che ha voluto estendere a tutta Italia il merito dei suoi cittadini: a Sutri non vi è alcun contagio. Il sindaco, dopo aver partecipato alla commemorazione istituzionale delle vittime del corona virus, con la cerimonia voluta dall’Anci, ha parlato poco fa ai microfoni di Studio Aperto, su Italia 1 – approfittando, inoltre, per ricordare la Bellezza naturalistica e archeologica di Sutri, con il mitreo, l’anfiteatro e il Parco regionale dell’Antichissima Città -, e ha risposto alle domande di Repubblica, nell’edizione odierna, giunta in città per documentare la vita dei sutrini durante la pandemia.

Dalla sanificazione, all’attivazione del Coc, dalla spesa solidale per sostenere le famiglia in difficoltà – posta in essere in collaborazione con le attività commerciali e la Croce Rossa locale -, alle attività di sorveglianza del territorio, passando per il servizio “pronto spesa” e all’attivazione di un punto informativo comunale costantemente operante, l’amministrazione comunale di Sutri compie, fin dall’inizio dell’emergenza, ogni sforzo possibile nel contrasto alla diffusione del Covid-19, mostrandosi efficiente anche nella gestione ordinaria della città, seppur in un momento altamente complicato.

Proprio per questo, l’amministrazione di Sutri desidera ringraziare ancora una volta i cittadini, che stanno dimostrando grande senso di responsabilità. Solo uniti e facendo fronte a ogni criticità, si potrà superare l’emergenza.

Comune di Sutri