Umberto I, Aurigemma (FDI): “Pazienti oncologia pediatrica non hanno più diritto ad essere curati”

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. “I pazienti di oncologia pediatrica non hanno più diritto ad essere curati all’Umberto I. La direzione generale del Policlinico ha pensato bene di spostarli dal reparto per accorparli con altri pazienti, per lasciar spazio ai posti letto a seguito dell’emergenza covid-19. In questo modo, da un lato si cercano posti per combattere il coronavirus, ma dall’altro si rischia di non dare la possibilità a malati gravi di ricevere un adeguato trattamento sanitario.

Finché si è in tempo, la regione Lazio fermi queste scelte scellerate, che non fanno altro che creare ulteriore confusione ad una situazione già emergenziale. Noi vogliamo collaborare fornendo il nostro contributo al fine di superare questa fase complessa, ma non possiamo continuare ad assistere all’uomo solo al comando, che sta avallando decisioni incomprensibili, come quelle dell’Umberto I di quest’ultimo periodo”

Lo dichiara il consigliere di Fratelli d’Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma, membro della commissione sanità