Coronavirus, Aurigemma (FDI): “George Eastman ancora chiuso, aperto solo poche ore”

Antonello Aurigemma

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. “E’ a dir poco vergognosa la gestione del più grande Policlinico d’Europa, l’Umberto I, dove dopo le mancate applicazioni dei dispositivi di protezione sul personale sanitario, che hanno causato la positività di molti medici, dopo le dimissioni del Direttore Sanitario, dopo la chiusura di importanti reparti, come l’accorpamento delle oncologie con conseguente riduzione di oltre il 50% di prestazioni chemioterapiche dei malati di cancro, dopo le continue denunce dei sindacati per le mancate applicazioni dei numerosi protocolli, linee guida e DPM per il personale,  dopo le barelle che giacciono tra i viali della struttura a cielo aperto, come denunciato dalla stampa, continua lo scandalo dell’Istituto George Eastman, inaugurato in pompa magna e aperto solo poche ore a causa della rottura della fogna e da quattro giorni ancora chiuso.

Cosa altro deve succedere per far capire al Presidente Zingaretti di valutare l’opportunità di aprire un’unità di crisi che possa sostituire un Direttore Generale che continua a non dimostrarsi all’altezza della situazione?”

Lo dichiara il consigliere di Fratelli d’Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma