Altri due casi di coronavirus accertati nel Comune di Gubbio

NewTuscia – GUBBIO – Pochi minuti fa mi è stato comunicato dalla Direzione del Distretto Territoriale dell’Usl che ci sono altri 2 casi di coronavirus riguardanti il Comune di Gubbio.

Saliamo a 5 casi nella nostra città, uno di questi che mi è stato comunicato questa mattina è ricoverato presso il reparto di malattie infettive a Perugia.

Mi sento di ribadire che ancora c’è troppa gente in giro, troppa gente per strada, c’e probabilmente ancora un abuso nella possibilità di movimento che i cittadini hanno e quindi vorrei confermare che, al di là delle strettissime necessità previste dal provvedimento del Governo a livello nazionale, occorre rimanere a casa.

Un appello che facciamo con grande calore perché è l’unico modo per evitare che il contagio si espanda.

Dei controlli effettuati, nel corso di questi giorni, dalla nostra Polizia Locale  ne sono stati realizzati 350 relativamente ad attività commerciali, 150 rispetto alle persone, ai cittadini con l’autocertificazione, dei quali 20 hanno avuto contestazioni e segnalazioni alla Procura della Repubblica, altri 20 sono in corso di valutazione.

Faccio presente che ci sono anche segnalazioni relative a minorenni e vorrei  mettere in evidenza come da questi controlli e da  eventuali contestazioni possono scaturire anche risvolti penali che, nel caso di coloro che volessero fare concorsi pubblici o comunque avere a che fare con la Pubblica Amministrazione,  possono avere un risvolto pesantemente negativo.

Anche alla luce di questo, ma soprattutto pensando anche al contenimento dei  contagi e ad evitare una ulteriore propagazione del coronavirus, è necessario riaffermare  che occorre stare a casa, se non nei casi di assoluta necessità previsti dai provvedimenti in corso.

Per l’ennesima volta ribadiamo l’invito a stare a casa.

IL SINDACO

Filippo Mario Stirati