L’ospedale Becolle si trasforma per combattere il coronavirus: individuati altri 25 posti letto

NewTuscia – VITERBO – l’Ospedale Belcolle si trasforma per combattere al meglio la sfida contro il coronavirus: alcuni reparti sono chiusi, altri dirottati presso altre strutture. E’ il dirigente Carlo Gigli a spiegare la situazione con un posto che ha diffuso sui social: “L’attività chirurgica ortopedica è riservata ai pazienti che non possono essere trasferiti (politraumi), verranno ricoverati nell UO Chirurgia Generale.

Gli altri pazienti fratturati verranno inviati nelle Ortopedie di Civita Castellana e Tarquinia. Affiancheremo i colleghi nell’attività chirurgica in uno spirito di collaborazione. Attualmente in attesa di intervento ortopedico un frattura bilaterale ginocchia. Tale disposizione si è resa necessaria per creare spazio ai posti letto-coronavirus”.

Trasferiti anche i reparti oncologia ed ematologia, che si spostano al nono e all’ottavo piano del plesso centrale. Queste misure sono state prese, come spiegato da Gigli, per creare più posti letto possibili: attualmente al Belcolle ce ne sono 25, all’interno della Palazzina D, che è interamente dedicata alla lotta contro il Covid 19.