Raimondo Alecci a Catania con SuperAbile: “Le giornate non finiscono mai”

NewTuscia – CATANIA – “Le giornate non passano mai”. Raimondo Alecci, 37enne di Catania, nazionale paralimpico di tennis tavolo, per la rubrica in Viaggio per l’Italia con SuperAbile” sul difficile momento legato al COVID-19.

“La giornata la passo ovviamente in casa – prosegue l’atleta di Valverde – facendo un po di attività, tenendomi in allenamento, guardando qualche film. Trascorro il tempo insieme al mio cane. La situazione è difficile, sono saltati tutti gli appuntamenti nazionali ed internazionali. Ho fatto giusto in tempo a rientrare – con molti disagi – dalla dalla trasferta spagnola che è stata si ricca di successi ma nel contempo che ha chiuso in qualche modo l’attività agonistica ufficiale. Speriamo a breve di ricominciare. L’Associazione SuperAbile? Con Alfredo Boldorini avevamo programmato, di concerto con il delegato CIP Catania Claudio Pellegrino ed al Lions Club di Giuseppe Falsaperla un bell’evento nell’istituto Woitila di Catania ma purtroppo è stato annullato. Il pomeriggio eravamo attesi all’unità spinale dell’ospedale Cannizzaro per degli incontri ma anche in questo frangente siamo stati costretti a rimandare l’appuntamento. Ci tenevo molto non solo portare l’Associazione di Alfredo anche qui a Catania ma fargli anche conoscere le attività del Cannizzaro. Speriamo di poterli riprogrammare prima della fine della scuola”.