Governo. Coronavirus, quarantena e prevenzione

NewTuscia – ROMA – La quarantena è un isolamento forzato, il cui nome prende origine dall’isolamento, per 40 giorni, di navi e persone prima di entrare nei porti.
E’ una misura preventiva che oggi ha perso la temporalità dei 40 giorni per adattarsi a situazioni specifiche, in relazione alla tipologia infettante.

Per il Coronavirus la quarantena si attesta sulle due settimane di isolamento.
Circa l’80% dei pazienti affetti da Coronavirus ha una malattia lieve, il 15% grave e il 5% critica.

Il problema è che quel 5%, significa ricovero in terapia intensiva. Se la diffusione virale critica è limitata, il sistema ospedaliero regge, altrimenti, in caso di propagazione estensiva, le nostre strutture sanitarie potrebbero andare in tilt.

Le misure di contenimento servono ad evitare il diffondersi del Coronavirus; sono necessarie quando stabilite dalle autorità sanitarie e, ovviamente, è il caso di seguirne le istruzioni, senza il panico  che abbiamo visto in questi giorni con l’assalto ai supermercati.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc