Viterbo, Coronavirus. “Un tavolo di lavoro per sostenere l’amministrazione locale”

NewTuscia – VITERBO – A seguito della recente epidemia del Coronavirus che sta colpendo la popolazione cinese, si richiede la convocazione di un consiglio straordinario aperto, al fine di affrontare le tematiche relative ai pericoli di possibili contagi”.

Con queste parole il 29 gennaio 2020 il gruppo consiliare Lega di Viterbo chiedeva la convocazione di un consiglio comunale straordinario aperto per discutere sul tema nascente del Coronavirus (Covid-19) anche quando “qualche partito era contrario”

Se ne è riparlato oggi al tavolo di lavoro per il supporto agli amministratori locali del partito che si è tenuto a nel capoluogo viterbese questo tardo pomeriggio a seguito dell’emergenza coronavirus che ha colpito in questi ultimi giorni il belpaese. Il Senatore Leghista Umberto Fusco ha ringraziato tutti i sindaci, gli operatori sanitari e le forze dell’ordine per la prontezza e l’efficienza con la quale stanno affrontando un momento di criticità come questo.

Erano presenti: il vicesindaco di Viterbo Enrico Maria Contardo, il sindaco della città di Tarquinia Alessandro Giulivi, il consigliere comunale di Orte Enrico Delle Macchie, l’assessore comunale di Viterbo Claudio Ubertini, il consigliere comunale di Bagnoregio Alessandro Landi e il sindaco di Vejao Teresa Pasquali.