Partecipazione al voto degli elettori affetti da grave infermità, annotazione diritto voto assistito: informazioni utili

NewTuscia – VITERBO – Referendum costituzionale del prossimo 29 marzo 2020, informazioni utili in merito alla partecipazione al voto degli elettori affetti da grave infermità e l’apposizione dell’annotazione permanente di diritto di voto assistito (timbro “AVD” ) sulla propria tessera elettorale. Per gli elettori fisicamente impediti a esprimere autonomamente il voto è prevista la possibilità di ottenere l’annotazione permanente del diritto al voto assistito. Rientrano in questa categoria i ciechi, le persone con amputazione delle mani, gli affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità (legge 5 febbraio 2003, n. 17 e DPR n. 361 del 30/3/1957, art. 55).

Tale annotazione viene apposta sulla tessera elettorale dell’elettore dall’ufficio comunale, previa richiesta corredata da apposita documentazione sanitaria attestante che l’elettore è impossibilitato a esercitare autonomamente il diritto di voto. Tale annotazione può essere richiesta al fine di evitare all’elettore fisicamente impedito di doversi munire, di volta in volta, in occasione di ogni consultazione, dell’apposito certificato medico. Si informa inoltre che gli elettori fisicamente impediti esercitano il diritto di voto con l’aiuto di un elettore della propria famiglia, o, in mancanza, di un altro elettore, che sia stato volontariamente scelto come accompagnatore, purché l’uno o l’altro sia iscritto in un qualsiasi comune della Repubblica.

Ulteriori informazioni e chiarimenti al numero 0761 348 213 (ufficio elettorale).