Anva, Confesercenti e Confimprese chiedono di incontrare il sindaco per lo spostamento del mercato settimanale,

NewTuscia – VITERBO – Con un’altra lettera inviata al sindaco a proposito dello spostamento del mercato settimanale, il Presidente dell’Anva, Giulio Terri, il Presidente di Confesercenti di Viterbo, Vincenzo Peparello e il segretario di Confimprese Giancarlo Bandini chiedono un incontro urgentissimo per trovare una soluzione giusta per accellerare i tempi permettendo così la ripresa dell’attività del mercato.

Facendo riferimento alla precedente lettera inviata, oltre al Sindaco, anche all’Assessore Alessia Mancini e al Dirigente del IV settore Giancarlo M. Manetti, alla quale non è stata data risposta, i firmatari della nuova lettera “presa visione della delibera dell’oggetto in questione, pubblicata da 2 giorni sull’Albo pretorio, siamo a richiedere alla S.V. un’incontro urgentissimo nel quale manifestare le Nostre propostre e disponibilità al confronto, al fine di trovare una giusta soluzione sulla questione dello spostamento del mercato settimanale. Nello spirito di collaborazione che ci ha sempre distinto, in attesa di un sollecito e positivo riscontro alla missiva.”

Gli ambulanti – affermano – che si dichiarano disponibili al trasferimento purchè, seguendo le indicazioni di migliaia di cittadini e della stragrande  maggioranza di commercianti che hanno sottoscritto una petizione, anche se non al Sacrario, il mercato rimanga all’interno delle mura e quindi nel Centro Storico.

L’incontro richiesto dovrà essere propedeutico alla convocazione del tavolo di programmazione interassessorile aperto alle organizzazioni di categoria rappresentative dei settori del commercio, artigianato e del turismo , di cui l’Assessore competente si era fatta promotrice.

“Siamo convinti che l’apertura della discussione sia sul piano di urbanistica commerciale, più in generale previsto nel Testo Unico del Commercio e l’imminente uscita delle norme tecniche di attuazione (Regolamento) e in particolare la discussione sullo spostamento del mercato del sabato riuscirà ad anticipare i tempi, rispetto a quelli previsti dal regolamento, in altra collocazione sempre all’interno del centro storico”

 

Anva

Confesercenti

Confimprese