FdI e Lega Civita Castellana: “Cavalieri di Rc si dimetta dopo le sue dichiarazioni”

 

Civita Castellana

NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – La Lega e Fratelli d’Italia di Civita Castellana chiedono all’unisono le dimissioni del Consigliere comunale di Rifondazione Comunista Yuri Cavalieri.
“Riteniamo assurde ed inaccettabili le esternazioni del Consigliere di Rifondazione Comunista Yuri Cavalieri che – il Giorno del Ricordo – ha accusato la destra civitonica di voler strumentalizzare e far propaganda sulla

stessa ricorrenza”, è quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti della maggioranza comunale di Lega e Fratelli d’Italia e proseguono “Giustificare i crimini delle Foibe poiché, a suo dire, conseguenza di un crimine ancora più grande, inneggiando addirittura all’esercito Jugoslavo guidato dal Maresciallo Tito, ci lascia completamente basiti e sconvolti ed è per questo che chiediamo le immediate dimissioni del Consigliere”.

“Ogni crimine di massa deve essere condannato da chiunque e non può trovare la benché minima giustificazione – concludono Lega e Fratelli d’Italia – in una giornata in cui, anche il Presidente della Repubblica Mattarella ha definito le Foibe come una sciagura nazionale e lo stesso Premier Conte ha affermato di doverci scusare per l’oblio, il Consigliere Yuri Cavalieri ammetta il suo errore, chieda scusa e lasci immediatamente il banco istituzionale che indegnamente rappresenta.”

Lega Civita Castellana
Fratelli d’Italia Civita Castellana