Regione, Giannini (Lega): Zingaretti e Raggi subito a casa

“Compiano gesto più responsabile di Di Maio e si torni al voto”

NewTuscia – ROMA – “Questa mattina abbiamo manifestato davanti la sede della giunta regionale del Lazio per ribadire ancora una volta tutti i fallimenti della maggioranza a guida Zingaretti. Dopo sette anni, questa Regione attende ancora un piano rifiuti certo che possa permettere a tutti di uscire dall’emergenza in cui ci troviamo. E mentre il governatore nicchia e resta come al solito immobile dinanzi a ogni problema, la sindaca di Roma, dopo l’ennesima individuazione di una discarica, è riuscita perfino a fare peggio facendosi bocciare dalla sua maggioranza la proposta.
Trattasi insomma di un teatrino osceno e indecoroso che sta mettendo in ginocchio definitivamente sia la Capitale d’Italia che la nostra Regione. Zingaretti e Raggi vadano oltre Di Maio che oggi rassegnerà le proprie dimissioni da capo politico dei 5 Stelle e si dimettano immediatamente dai loro incarichi. Roma e il Lazio meritano di tornare al voto immediatamente ponendo fine ai ‘gira la ruota’ di questo duo sciagura”. È quanto dichiara Daniele Giannini, consigliere regionale della Lega.