Servizi informatici, Ciambella (Pd Viterbo): “revoca dell’affidamento diretto fatto ad una società”

loading...

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo da Luisa Ciambella.

Perché andare in affidamento diretto per una fornitura parziale del sistema informatico comunale? Perché contravvenire a ciò che l’amministrazione ha adottato nel DUP, il documento contabile più importante dei comuni, cioè procedere ad una omogeneizzazione dei sistemi informatici per arrivare ad una efficienza reale, avendo anche le risorse programmate e stanziate dalla precedente amministrazione,  con una procedura di evidenza pubblica?

Luisa Ciambella

Così iniziava una mia interrogazione al Sindaco Arena lo scorso mese di giugno 2019, poi riproposta il mese successivo, che si è tentato inizialmente di minimizzare. Oggi sollecitando l’assessore Salcini e il Sindaco sullo stesso argomento sono stata informata che il mio rilievo era fondato, tanto che si è proceduto ad una revoca dell’affidamento diretto fatto ad una società. Mi ritengo soddisfatta perché si è voluto approfondire e l’esito dell’approfondimento ha riconosciuto  che la dirigente si doveva attenere all’indirizzo che il consiglio comunale aveva votato e cioè: si deve lavorare per dare al Comune di Viterbo un sistema unico di informatizzazione e non più parcellizzato tanto da non consentire la comunicazione dei settori e tantomeno la fruizione dei servizi agli utenti in modalità on line.  La soddisfazione arriva anche dal fatto che nessun dirigente da qui in avanti visto, l’arresto della fuga in avanti della Ragioniera Capo, potrà addurre motivazioni di urgenza nel rinnovare o assegnare servizi a pioggia a soggetti, i più disparati, in forma diretta. Finalmente si procederà a dare corso ad una procedura di evidenza pubblica complessiva per tutti i settori del comune e anche la nostra città avrà speranza, nel medio periodo, di avere una infrastruttura moderna e all’avanguardia. Certo per arrivarci la “battaglia” è stata ed è anche di tipo culturale, abituarci a guardare all’insieme anziché al particolare a alla propria facilità contingente è uno sforzo difficile che non deve risparmiare nessuno, a nessun livello.  

 

Luisa Ciambella

Capogruppo PD comune di Viterbo