Italia Nostra Castelli Romani: presentate osservazioni per ampliare il vincolo “La Campagna Romana tra la via Nettunense e l’Agro Romano”

loading...

Incontro il 23 gennaio a Marino

Importante incontro giovedì 23 gennaio a Marino per la illustrazione delle osservazioni al recente vincolo denominato “La Campagna Romana tra la via Nettunense e l’Agro Romano” apposto dalla competente Soprintendenza allo scopo di proteggere il paesaggio su una vasta area di pregio compresa tra i comuni di Marino, Castel Gandolfo ed Albano.
Le osservazioni, anche allo scopo di chiedere l’ampliamento del vincolo, sono state presentate dalla sezione Castelli Romani di Italia Nostra, dal partito Comunista sezione Castelli Romani, il comitato di quartiere Pavona1, il circolo Legambiente Appia Sud “Il riccio” ed altri comitati di cittadini ritenendo necessario proteggere anche altre aree come S. Palomba e Monte Savello (tra Roma ed Albano) che sono oggetto di speculazione edilizia, analogamente all’area del “Divino Amore” a Marino sulla quale incombe un intervento da oltre 1 milione di metri cubi di cemento.

Il vincolo, apposto anche grazie alle sollecitazioni dell’attuale amministrazione di Marino allo scopo di evitare ulteriore consumo del suolo a causa della cementificazione imperante, chiaramente lede gli interessi di quelle imprese che intendono realizzare i loro progetti di edificazione ed è pertanto oggetto di una agguerrita opposizione ed osservazioni contrarie.
Le osservazioni verranno esposte nel dettaglio e discusse nel corso dell’incontro, al quale è stata invitata tutta la cittadinanza oltre alle locali autorità amministrative, in programma alle ore 18 presso la Biblioteca BiblioPop a Marino (S. Maria delle Mole) in via Goffredo Mameli (incrocio con via U. Bassi).