Vetralla, strada intransitabile: attività costretta a chiude e licenza 10 dipendenti

NewTuscia – VETRALLA – Riceviamo e pubblichiamo da Gennaro Giardino di Striscia Vetralla.

Il Signor Giannone titolare dell’attività costretta a chiudere i battenti e licenziare 10 Dipendenti disperato si rivolge al noto gruppo Striscia Vetralla nella persona di Gennaro Giardino per evidenziare una situazione assurda.

La disperazione ci costringe al licenziamento degli ultimi cinque dipendenti, ad Ottobre erano dieci, scrive Giannone, Titolare dell’attività in Strada Pontarello a Vetralla.

Non è servito a nulla sensibilizzare gli organi competenti paventando la sospensione dell’attività a seguito dell’impercorribilità della strada Comunale che conduce appunto alla propria attività, sospensione inevitabile, oggi, visto il perdurare dell’abbandono compreso il totale disinteresse dell’Amministrazione Comunale di Vetralla nel ripristino mancato della strada.

Tempi di crisi, vero ma il Comune di Vetralla pare non preoccuparsi della sorte di lavoratori che sono stati licenziati per il crollo degli incassi, speravamo nella sensibilità e nella responsabilità dei Tecnici dopo che le autorità avessero dato il via libera al ripristino, ma ad oggi nulla di fatto, abbiamo licenziato i dipendenti, sospendiamo l’attività dovendo ridurre i costi e ricorreremo, se necessario alla tutela legale, chiedendo

quanto perso, questa è l’Italia che non funziona, questa è un Amministrazione che non tutela cittadini e lavoratori, manderemo , in segno di protesta, i lavoratori licenziati in Comune per ringraziare, si per ringraziare del menefreghismo dimostrato, perché questo è, totale disinteresse.