Narni, solitudine, relazioni, qualità vita e genitorialità problemi comunità locale: Incontro promosso da Comune e Usl 2 venerdì a Digipass

NewTuscia – NARNI – A Narni ci sono problemi legati alla solitudine, allo stabilire relazioni adeguate, alla gestione della vita quotidiana, alla genitorialità e all’assunzione di stili di vita inadeguati. E’ quanto emerge dall’attività del Punto di Ascolto aperto da Comune di Narni e Ser.D dell’Usl 2 e dalle riunioni svolte con le associazioni di settore. Lo riferisce l’assessore alle politiche sociali, Silvia Tiberti, che insieme alla responsabile del Ser.D del Distretto di Narni scalo, Mirena Angeli, sottolinea l’importanza di coprogettare azioni che vanno a promuovere la realizzazione di una qualità della vita migliore nella comunità narnese realizzando una sinergia fra Comune, Usl e associazioni.

Per questa ragione venerdì prossimo, 17 gennaio, alle 16 e 30 si terrà un incontro al Digipass di Piazza dei Priori allo scopo di condividere quanto emerso dall’esperienza del Punto di Ascolto e per presentare un percorso formativo sul vivere bene a Narni. “Siamo consapevoli – dichiara l’assessore Tiberti – che il Punto di Ascolto era un primo tassello importante per raccogliere i bisogni della nostra comunità ma non una risposta esaustiva a tutte le esigenze.

Per questo l’amministrazione comunale, il Ser.D e le associazioni – prosegue – hanno condiviso la necessità di promuovere una serie di incontri mensili fino al mese di giugno per affrontare le tematiche emerse e per  attivare gruppi di auto-aiuto, con la finalità di essere momenti di aggregazione sul territorio dove incontrarsi per condividere le proprie esperienze di vita e soprattutto stabilire buone relazioni sociali”. Durante l’iniziativa di venerdì, oltre alle date degli incontri, verrà presentato il corso per promuovere la nascita di facilitatori dei gruppi di auto-aiuto.