Rifondazione Comunista Viterbo: “Scarcerazione immediata di Nicoletta Dosio”

Riceviamo e pubblichiamo
Da sempre diritti e democrazia si conquistano con le lotte. C’è chi protesta ai cancelli delle imprese contro i licenziamenti, chi fa i blocchi stradali contro gli ecomostri, chi scende in piazza contro la violenza razzista e chi sciopera per difendere i diritti sociali.
Nicoletta Dosio qualche giorno fa è stata arrestata per aver manifestato pacificamente la sua contrarietà alla TAV davanti a un casello autostradale. Per noi invece è un esempio da seguire.
La Federazione Provinciale di Viterbo del Partito della Rifondazione Comunista (Sinistra Europea) esprime la sua solidarietà al movimento NO TAV in Val di Susa, si unisce alla richiesta delle forze democratiche per la scarcerazione immediata di Nicoletta Dosio e degli altri incarcerati, e aderisce alla manifestazione nazionale indetta a Torino il prossimo 11 gennaio.
Roberta Leoni
Segreteria Provinciale Roberta Leoni