Massimo Erbetti (M5s): “Tariffe Talete, il sindaco faccia chiarezza”

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo.

Massimo Erbetti

Ringrazio il consigliere Grancini per aver fatto chiarezza riguardo la votazione circa l’aumento delle tariffe e per aver specificato che la sua delega era solo per l’assemblea dei soci Talete e non per quella dell’ATO. Il consigliere specifica:

“Io ho partecipato all’assemblea dei soci della Talete come delegato dal sindaco di Viterbo ratificando il voto espresso dall’assemblea dei sindaci, e congelando così l’incremento previsto dell’1,4%”. Vorrei però a questo punto, visto la smentita del consigliere Grancini, chiedere al Signor Sindaco Arena e al consigliere Marini in qualità di delegato all’assemblea ATO, se il voto espresso è solo per l’1,4% oppure se hanno votato per un altro tipo di aumento. Al punto 7 del documento votato il 30 dicembre, si legge testualmente:

“Di subordinare l’efficacia degli aumenti tariffari di riequilibrio richiesti da Tatete S.p.A per gli anni 2019 – 2023 del + 1.4% per l’anno 2019, rispetto a quanto già definito nell’atto nº_88/2018, e gli aumenti tariffari del 9% annuo richiesti da Talete SPA per il sui riequilibrio per gli anni 2020, 2021, 2022 e 2023 alla condizione che l’ARERA notifichi a questo EGA che i termini economici contenuti nell’istanza di riapertura straordinaria della

proposta tariffaria del SIl 2018-2019 permettano alla stessa Autoritá di approvare l’accesso al fondo perequativo per un importo di 40 MI di Euro e che entro il primo trimestre 2020, la Talete SpA…. ”

” … aumenti tariffari del 9% annuo… ” specifica chiaramente che ogni anno ci sarà un aumento del 9% fino al 2023, per cui se ARERA concederà il prestito di 40 milioni di euro, i viterbesi si vedranno costretti a pagare l’acqua fino al 45% in più rispetto ad ora, ma questo non è dire SI all’aumento? A cosa è servito un consiglio straordinario dove si è votato un documento che impegna il sindaco a votare contro qualsiasi aumento tariffario? Il Sindaco ha trasgredito ad un impegno preso all’unanimità? Signor Sindaco, faccia chiarezza e smentisca categoricamente che è stato detto si a questo ennesimo salasso per i cittadini, ne va della sua credibilità ed onestà politica.

 

Massimo Erbetti

Consigliere comunale M5s